SUP Project: nuove direzioni per l'urbanizzazione in Cina

Data 5 novembre 2012

Categorie News

Golden Awards per la Progettazione a Progetto CMR per Sustainable Urbanization Park Project (SUP), masterplan che verrà realizzato a Shenyang, capitale della provincia di Liaoning, e che interesserà un’area complessiva di 666.000 metri quadrati.
È avvenuta questa settimana a Pechino la cerimonia ufficiale di premiazione del 12th Chinese Habitat Classic Architectural Planning & Design Program Award Contest, uno dei più importanti concorsi promosso da China Accademy of Architects, che da 11 anni premia i migliori progetti nei settori del Planning, Architettura, Ambiente e Tecnologia.
Selezionato tra oltre 700 progetti, SUP Project ha un carattere fortemente innovativo, essendo il primo progetto pilota sviluppato con il sostegno della Partnership tra l’Unione Europea e la Cina sull’Urbanizzazione Sostenibile (The EU-China Partnership on Sustainable Urbanisation), presentata per la prima volta il 14 Febbraio di quest’anno a Pechino alla presenza del premier cinese Wen Jiabao e altri leader europei, e poi ufficialmente sottoscritta a Bruxelles il successivo 3 Maggio. La Partnership enfatizza il processo di urbanizzazione che negli ultimi anni sta interessando il territorio cinese a ritmi sempre più rapidi, ed esalta le intrinseche possibilità di sviluppo che questo offre ai vari attori coinvolti, sia cinesi che europei. Lo scopo ultimo di questo accordo è infatti quello di promuovere una cooperazione attiva e proficua tra le due realtà, che sia improntata al perseguimento di uno sviluppo urbano efficiente e sostenibile.
Il SUP si propone di diventare la dimostrazione pratica di questa Partnership e dei suoi principi fondanti, nonché un vero e proprio modello di crescita urbana sostenibile sotto molteplici punti di vista: economico, sociale e, naturalmente, ambientale. Il progetto sarà interamente finanziato da Euro Sino Invest (ESI), società tedesca di investimenti specializzata nel settore del Real Estate.
Caratterizzato da tre aree funzionali: residenziale, industriale e terziario-amministrativo, il progetto si propone di realizzare una “comunità” residenziale sul modello della città europea, affiancata da un business park e da un industry park, in cui le piccole e medie imprese europee, operanti in settori collegati al tema dello sviluppo urbano, potranno aprire i loro uffici e avviare la produzione, potenzialmente diventando anche “fornitori” di servizi, materiali e tecnologia necessari alla costruzione di SUP e usufruendo di condizioni fiscali agevolate da parte dell’Amministrazione locale.
Presentato anche in Europa, durante il primo EU-China Mayors’ Forum  che si è tenuto a Bruxelles lo scorso 19 Settembre 2012, il progetto propone soluzioni concrete per raggiungere i target di sviluppo, sostenibilità ed efficienza fissati dalla Partnership.
Gli obiettivi sono ambiziosi, ma le premesse fanno sicuramente ben sperare per un futuro in cui lo sviluppo urbano vada, finalmente, di pari passo con la necessità di rispettare l’ambiente e l’uomo, utente finale e vero centro di questo processo.
Perché Less Ego and More Eco, diventi sempre più uno stile di vita e di pensiero!

Go to TopBack to BlogCerca nel testo

This is a unique website which will require a more modern browser to work!

Please upgrade today!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi