Nuove opportunità per il Beichen Industrial Park

Data 1 giugno 2011

Categorie News

Una grande opportunità di dialogo internazionale si è aperta martedì 31 maggio durante il Business Matching Meeting avvenuto nella sala consiliare di Palazzo Turati a Milano.
Il masterplan del Pharmaceutical Park situato a Tianjin è stato presentato alla realtà imprenditoriale italiana, attiva prevalentemente nel settore farmaceutico e del benessere, allo scopo di offrire nuove occasioni per le aziende italiane in un mercato estremamente dinamico come quello cinese.
Questo importante momento di confronto, coordinato da Guglielmo Pelliccioli, e introdotto dal Console Generale Cinese Liang Hui e da Chiara Fanali, Responsabile Area Mercato e Impresa di Assolombarda, ha sviluppato una serie di importanti riflessioni sulle opportunità rappresentate da questo considerevole polo farmaceutico.
Il Beichen Industrial Park infatti, progettato con forti obiettivi di sostenibilità e innovazione, si focalizza sulle specifiche esigenze produttive del settore e si presenta come importante esempio di parco industriale ecologico, grazie a una rilevante caratterizzazione ambientale.
Zhang Hongnian, Vice General Manager di Tianjin Pharmaceutical Group, ha introdotto una valutazione sul settore farmaceutico cinese dal punto di vista delle aziende, mettendo in luce gli incentivi che hanno condotto alla scelta dell’Industrial Park.
Chen Hongtao, Supervisor of Administrative Commitee del Tianjin Biechen Indutrial Park, ha offerto importanti considerazioni riguardo le concrete opportunità che questo progetto, caratterizzato da posizione logistica privilegiata e mano d’opera altamente specializzata, propone agli investitori stranieri.
Massimo Roj, Amministratore Delegato di Progetto CMR, ha evidenziato i criteri progettuali che hanno condotto alla realizzazione del parco industriale in un’ottica di sostenibilità, operando sempre nel rispetto dell’ambiente e dell’uomo che lo vive, ed Enrico Toti, Responsabile Gruppo Cina Milano per NCTM Studio Legale Associato, ha avviato una riflessione sulla riforma del sistema sanitario cinese e sugli effetti concreti determinati da questa sul settore farmaceutico.
A concludere l’incontro, l’intervento di Jjiang Weuhu, Vice Supervisor Standing Committes del Beichen District People’s Congress, ha
offerto un’interessante panoramica sul quadro politico di riferimento e sulle possibilità di potenziamento del settore in relazione al progetto.

Lo scopo è quello di realizzare una collaborazione su un mercato fortemente dinamico tra due realtà orientate verso la tecnologia e l’innovazione, che conduca a pensare in grande, in un mondo che sembra sempre più piccolo.

Go to TopBack to BlogCerca nel testo

This is a unique website which will require a more modern browser to work!

Please upgrade today!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi