10 passi per la città sostenibile

Data 13 settembre 2012

Categorie News

Massimo Roj @ Economic and Trade Cooperation Forum Focus on the Development of Sustainable Urbanization

Si è parlato di urbanizzazione sostenibile il 12 settembre presso il Tiens International Banquet Center di Tianjin in un importantissimo tavolo di discussione organizzato dalla Camera di Commercio dell’Unione Europea in Cina, che ha coinvolto più di 200 tra esperti del settore e funzionari governativi europei e cinesi.

Per rendere operativo lo spirito della “Dichiarazione congiunta sulla partenariato UE-Cina sul urbanizzazione sostenibile” firmato dal vice premier cinese Li Keqiang e dal Presidente dell’Unione Europea José Manuel Barroso infatti,  la Camera di Commercio dell’Unione Europea in Cina, in collaborazione con la UE-China Business Association e China Development Zone Association, ha organizzato “2012 Sino-UE Economic and Trade Cooperation Forum Focus on the Development of Sustainable Urbanization “.
Obiettivo del Forum, organizzato per sostenere e incoraggiare lo sviluppo della cooperazione economica e commerciale tra Cina e Unione Europea e lo sviluppo urbano, è stato quello di evidenziare la possibilità concreta di dare un nuovo impulso all’urbanizzazione sostenibile in Cina.

“Progettare città sostenibili significa prima di tutto ripensare ad uno sviluppo urbano più attento all’uomo e all’ambiente, ma è anche un’opportunità per stimolare il mercato con nuovi input e incentivare la svolta in direzione di una green economy che interessi governi e sviluppatori”, ha affermato Massimo Roj, global CEO di Progetto CMR, tra i relatori del convegno.
IIncoraggiando una riflessione su quali siano i 10 punti fondamentali per lo sviluppo di città sostenibili e suggerendo le strategie urbanistiche per attuarli, grazie anche all’esperienza internazionale della società, l’arch. Roj ha proposto una visione “Less ego more eco” dello sviluppo urbano, in cui gli obiettivi siano comuni e condivisibili, in funzione di un cambiamento non solo progettuale, ma anche culturale.
Al dibattito sugli sviluppi della cooperazione in direzione sostenibile sono intervenuti: Li Wenxi, vice sindaco di Tianjin,  Carmen Cano, vice direttore della Missione dell’Unione Europea in Cina, Zhang Yong, segretario del Wuqing disctict, Massimo Bagnasco, Presidente del settore costruzioni della Camera di Commercio dell’Unione Europea e Huang Taihe, vice presidente della China Development Zone Association.
L’incontro ha segnato l’inizio dell’ importante collaborazione Sino-UE, volta a trasformare in modo concreto il processo di urbanizzazione cinese in chiave sostenibile, ed ha offerto spunti concreti per il futuro della cooperazione.

Go to TopBack to BlogCerca nel testo

This is a unique website which will require a more modern browser to work!

Please upgrade today!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi